mercoledì 2 marzo 2016

Venti Composizioni da cm 360 in Cucina


pisana

Molti lettori mi chiedono di pubblicare un manuale con delle composizioni di cucina di diverse dimensioni, in modo che ciascuno possa individuarne una e fotocopiaincollarla in base alle proprie esigenze ed il proprio gusto.
Così se un cliente ha una cucina di 367,4 x 287,3 con una finestra incorporata e il soffitto inclinato a destra, con due travi a 150 di altezza da terra e un angolo di 112° , con la predisposizione degli impianti immodificabile e le mattonelle di fine ottocento con decoro che in nessun modo devono essere coperte ... va sul manuale e trova con estrema semplicità la "composizione nr. 127486" perfetta e pronta per lui.

Ottima idea ragazzi, datemi solo il tempo di creare qualche milione di soluzioni e di leggere un manuale per i miracoli.corsi-in-miracoli
Vi avviso quando è tutto pronto!
Ci metto anche i prezzi così potrete scegliere anche in base al vostro budget.
Ok lo ammetto ci sono andato pesante con l'ironia ma credimi, trovare la composizione giusta preconfezionata è quasi impossibile a meno che tu non abbia questi due requisiti:
  1. Una fortuna sfacciata;
  2. La capacità di accontentarti.
In ogni caso voglio farmi perdonare e ho così deciso di postare almeno delle possibili soluzioni "standard" con l'obiettivo di dimostrare che nello stesso spazio (nel post di oggi cm 360) si possono realizzare infinite soluzioni.
Queste soluzioni possono essere chiaramente modificate, integrate, combinate, rese simmetriche ed adattate e se sei fortunato potrai trovare la soluzione giusta per te.
Se non sei né fortunato né uno che si accontenta, potrai utilizzare queste soluzioni come spunto e magari andarti a studiare il mio articolo in assoluto più letto
o le decine di articoli che trovi in questo blog.
Allora ecco le venti  soluzioni da cm 360.
Soluzione 1

  • Basi sospese
  • Lavastoviglie integrabile al di sotto del forno ( + cm 2,5 )
  • Cappa filtrante o tubo a vista
  • Vasca singola da 60

Lineatre cucina 360 1

Soluzione 2
  • Frigo litri 230
  • Sviluppo orizzontale
  • Lavello monovasca con possibilità di ampliamento
Lineatre arredamenti cucina cm 360 2
Soluzione 3
  • moduli da 60
  • lavello monovasca con possibilità di inserimento sgocciolatoio


Lineatre arredamenti cucina cm 360 3

Soluzione 4
  • Tre moduli da 60 due da 90
  • Lavello due vasche o una vasca con o senza gocciolatoio
Lineatre arredamenti cucina cm 360

Soluzione 5
  • Inserimento di moduli da cm 30


Linetre arredamenti cucina cm 360
Soluzione 5
  • Tre colonne da 60 per maggiore contenimento
  • Piano di lavoro estraibile per compensare la carenza di piano

Lineatre arredamenti cucina cm 360


Soluzione 6
  • Inserimento vani a giorno
  • frigo litri 230
  • lavello una o due vasche
Lineatre srl cucina cm 360

Soluzione 7
  • Pensili alti cm 135
  • Lavello una o due vasche
  • Piano cottura 4 fuochi


Lineatre arredamenti cucina cm 360

Soluzione 8
  • lavello anche due vasche, due vasche con gocciolatoio

Francese

Soluzione 9
  • Forno a mezza altezza
  • lavello 1 vasca o più
Inglese
  • inserimento di vani a giorno per alleggerimento
  • possibilità di variare la dimensione di lavello e p.c.
Irlandese

  • Basi profondità 90
  • Scaffalature retro base
  • Ante scorrevoli paraschizzi
  • Cappa integrata nel sovrapensile
Milanese

  • Basi profonde 90
  • Piano supplementare a scomparsa

pisana

  • Soluzione standard
  • Lavello anche con gocciolatoio
romana
  • frazionamento pensili per maggiore dinamismo cromatico
Sanremese

Senza colonna forno per più piano di lavoro
Spartana 2


Soluzione minimale
Svedese
A soffitto con sovrapensili profondi 60
torino
Con ante da trenta per piccoli spazi
trento
Per chi ama il taglio orizzontale

Veneziana
Bene...
come vedi in un dato spazio si possono creare infinite soluzioni, poiché tutte queste possono essere combinate tra loro e poi declinate nelle varie altezze, nei diversi materiali e nei molteplici colori.
Ed ho deliberatamente evitato composizioni con l'inserimento di elementi di piccolo taglio, che mi auguro non ti piacciano e non siano indispensabili a causa di vincoli ed attacchi (in caso di necessità non temere di modificare gli impianti, a volte un piccolo spostamento ti salva la vita... ehm... la cucina).
Ma non solo.
Una composizione da cm 360 può essere un punto di partenza per una soluzione speciale, come quella con isola o penisola.
ventuno
Buon divertimento!
Michele De Biase

6 Risposte sulle Cucine Componibili

io
Ecco le FAQ di questo articolo:

QUANTO SPAZIO PRENDE IL FORNO NELLA BASE ANGOLO?
SI PUÒ METTERE LA LAVASTOVIGLIE NELL'ANGOLO?
SI PUÒ METTERE LA LAVATRICE NELL'ANGOLO?
QUANTO MISURA IL LAVELLO AD ANGOLO?
QUANTO MISURA IL PIANO COTTURA AD ANGOLO?
SI PUÒ METTERE IL FORNO IN COLONNA NELL'ANGOLO?

Come avrai notato le domande di oggi hanno in comune l'angolo ed il suo sfruttamento ottimale con elettrodomestici e lavello.
Nelle risposte darò, oltre alle necessarie risposte tecniche anche qualche prezioso consiglio sulla validità della soluzione perché molto spesso, nelle composizioni fai da te dei clienti emergono idee ritenute "brillanti" dall'improvvisato progettista che però sono delle emerite cavolate.

QUANTO SPAZIO PRENDE IL FORNO NELLA BASE ANGOLO?
Un forno standard, largo cm 60, occupa cm 105 x 105 come puoi vedere in questo disegno
forno
Questo chiaramente è valido con le basi profonde cm 60.
In pratica per inserire il forno hai bisogno di uno spazio frontale di cm 60 e questo lo puoi ottenere occupando un metro e 5 centimetri su tutte e due le pareti (come andavi in geometria a scuola?).
Se guardi attentamente il disegno noterai che ho evidenziato il forno per farti notare che lo spazio restante lo perdi, non lo puoi usare in nessun modo, kaput!
E non centra il su misura o la capacità del progettista o il falegname bravo, ok?
Accontentati di avere un po' di piano di appoggio perché quello almeno non lo perdi.
Quindi per concludere ecco i miei consigli:
  • se hai spazio in abbondanza e ti piace tanto il forno ad angolo inseriscilo pure.
  • evita di mettere in adiacenza cassetti e cestoni che potrebbero impattare il maniglione del forno.
  • se ritieni che lo spazio sia importante e non vuoi perderlo ma ti piace comunque l'idea di un piano cottura ad angolo, metti pure il piano cottura ma al di sotto inserisci una base capiente (sperando che il modello che hai scelto preveda una base ad angolo cm 105x105 , tanto grande che ci vanno dentro anche un paio di bambini mentre giocano a nascondino).

SI PUO' METTERE LA LAVASTOVIGLIE NELL'ANGOLO?
Stesso discorso per le dimensioni e per le considerazioni sullo spazio discusse nel paragrafo precedente
lavastoviglie ad angolo
ma guarda cosa accade quando la apri!
lacastoviglie aperta
Ipotizzando che vorrai inserire il lavello accanto per non sgocciolare, forse ti potrebbe dare un po' di fastidio... o no?
Ecco quindi i miei consigli:
  • se la lavastoviglie nell'angolo esercita in te un fascino irresistibile, trova il modo di innamorarti di qualcos'altro perché la vostra relazione non durerà a lungo.
  • se dovrai inserirla perché non vedi altre soluzioni, sii consapevole che perdi spazio e che a furia di aprire e chiudere prima o poi si scardinerà qualche giunzione.
  • cerca infine di allontanare il lavello di quel tanto che ti serve per non inciampare quando suona il campanello e nella fretta hai dimenticato che la stavi usando.

SI PUÒ METTERE LA LAVATRICE NELL'ANGOLO?
Leggi il paragrafo precedente, togli lavastoviglie e metti lavatrice e più o meno valgono le stesse regole e gli stessi consigli con l'unica differenza che l'anta della lavatrice aprendosi ingombra in modo differente.
Inoltre possiamo estendere regole e consigli anche a frigoriferi sottopiano e persino a cassetti e cestoni.
QUANTO MISURA IL LAVELLO AD ANGOLO?
Il posizionamento del lavello nell'angolo è sicuramente un'ottima idea perché fa coincidere due parti contenitive "deboli" come il sottolavello e la base ad angolo e a parte il fatto che difficilmente potrai usare il lavello in compagnia di un'altra persona, per il resto potresti averne indubbi vantaggi.
In alcuni casi è addirittura indispensabile e mi è capitato spesso di spingere i miei clienti a cambiare la posizione degli scarichi perché spostandoli nell'angolo la composizione ne avrebbe abbondantemente giovato.
Naturalmente è sempre meglio valutare di caso in caso se effettivamente il lavello ad angolo dia degli effettivi vantaggi e siccome non conosco la tua situazione non posso far altro che elencarti le varie tipologie, miscelando come sempre nozioni tecniche e consigli.
Il lavello ad angolo può essere di vari tipi .
Incominciamo dal più classico
3307
Questo lavello misura cm 90x90, e va montato su una base che misuri minimo  cm 90 x 90.
Consigli alla rinfusa:
  • Se inserisci la base 90x90 o poco più non affiancare subito la lavastoviglie perché ti ritroveresti in un cuneo di soli 30 cm ma distanziala in modo da lasciare uno spazio di almeno 45 /60 cm
Lavello ad angolo
  • gli scarichi possono essere previsti sia a destra che a sinistra più o meno nell'angolo o comunque entro i 90 cm
  • in questa soluzione dovresti frazionare i pensili per poterli allineare ed inserire uno scolapiatti. Poni un po' di attenzione e cerca di accorpare il più possibile.
Ecco altre soluzioni (immagini Foster come la precedente)
3308
3306
Stesse dimensioni della precedente ma in questo caso puoi sfruttare lo spazio al di sotto dello  sgocciolatoio, inserendo una cassettiera o qualsiasi base che non sia per forza la base ad angolo.
Quindi hai un vantaggio in contenimento ma certamente una disposizione meno comoda delle vasche perché una è posizionata proprio nell'angolo.
Naturalmente esiste anche la versione con vasche a destra e devi scegliere quella che corrisponde alla posizione degli scarichi (vasche a destra scarichi a destra e viceversa).
Consigli come nel paragrafo precedente.
Ecco un'ultima soluzione inserendo nell'angolo un lavello non angolare
lavello angolo in linea
Puoi inserire una base ad angolo a destra o sinistra di varie misure ( da 90 a 150) e a seconda della dimensione una delle vasche va nell'angolo e l'altra è assolutamente libera.
Se stai per dirmi che è scomodo ti rispondo che certamente è più comoda la soluzione delle due vasche in linea ma ce l'hai lo spazio?
In ogni caso questa soluzione l'ho adottata centinaia di volte ed è validissima!
QUANTO MISURA IL PIANO COTTURA AD ANGOLO?
Sempre grazie a qualche nozione di geometria possiamo stabilire che per inserire nell'angolo un piano cottura largo cm 60, quindi 4 fuochi, abbiamo bisogno di una base che misuri cm 105 x 105.
piano cottura angolo
Se invece vuoi più fuochi guarda  questa idea di Foster
7238_0427235_042
Con questo piano cottura non hai bisogno di particolari basi, nel senso che al di sotto puoi mettere quello che ti piace, a patto che hai sistemato il forno da qualche altra parte.
Per l'aspirazione puoi utilizzare delle cappe angolari che misurano circa 105 x 105 o cappe a soffitto incassate nel cartongesso.
Non sono comunque un appassionato di piani cottura ad angolo e nei miei progetti li inserisco raramente per cui per coerenza non aggiungo altro.
SI PUO' METTERE IL FORNO IN COLONNA NELL'ANGOLO?
Guarda questa immagine

cucinino1
Come puoi vedere il forno è in colonna ed è nell'angolo.
 È l'immagine di copertina di un mio articolo sul cucinino che puoi approfondire cliccando qui.
Il forno nella colonna angolo è una bellissima soluzione e risolve egregiamente tutti i problemi che si riscontrano quando abbiamo un lato inferiore ai cm 220 e dobbiamo inserire anche un frigorifero.
La adotto spesso e non provo nemmeno a spiegartela tecnicamente perché a volte non la si comprende nemmeno spiegandola dal vivo.
Per oggi ho concluso e ti invito a rimanere nel blog e approfondire gli altri argomenti dei quali non ti metto i link perché dovrai sforzarti almeno un po' e andare sulla home page per cercare quello che ti interessa perché lo troverai sicuramente e... non te ne pentirai.
Michele De Biase


michele-presentazione

Cosa Inserire tra Basi e Pensili in Cucina

lineatre arredamentiForse ti starai chiedendo:
Cosa ci metto tra basi e pensili in cucina?
Quando e come applicare il materiale scelto?
Dove o da dove o fino a dove o da dove a dove? (potrebbe essere un nuovo scioglilingua!)

Ok  incominciando dalla prima:
1 Cosa ci metto tra basi e pensili in cucina?
Le possibilità sono davvero tante e  ti suggerirò alcune soluzioni, dalle più classiche a quelle insolite e stravaganti.
Sono tornate alla grande le classiche piastrelle nei vari formati:
mattonelle quadrate, rettangolari, romboidali, poligonali...
ecco alcune immagini dal web
990b7e96f2198de1a151a86dee65f73a
il_570xN.730386746_g7tm
piastrelle-colorate-in-cucina
marrazzi-block
Cucina-Patchwork_1_WEB1
acciaio... (immagine di Scavolini)
5632_t_schienale_attrezzato (1)
vetro...
4.6.-störmer_02
cucina02_1170_665_60_c1
illuminante...
20110712224839
resina...
3020755d1648f43c6e7d13465ccd2acd
IMG_0140
carta da parati adeguatamente trattata...
lineatre arredamenti
marmo, granito, pietre in genere ...
9fe9537045a85667b38ea056a77f257b
cucina-4
italia-1-sq
top_cucina_05a
440_0_269568_98092
laminato...
1502010013265c-linea-plana-hr
03.Laminato_gallery1
legno...
4103-MOBILIPERCUCINA-84890-B-1
img_7930
prd_79895_2937_1404735250980_B
images-english_mood_cucina_01
cucina via The Leaning Cottage
pitture lavabili come la "pittura lavagna" e simili
423d30ff0f
resina_cucina (1)
finestre e vetrate...
kitchen6
G-10a.jpg
cucina-scaffali-con-finestra
mix di vari materiali, pannelli attrezzati, specchio e materiali a piacere...
M22_pag_182-183-1-bassa
20110712224516
pannello-cucina-new-york-alto-sabbia
sol_tec_16_z
come-scegliere-pensili-e-basi-della-cucina_2e8ea59c52d796d136ee64f7529b4c02
nulla...
2 Quando e come applicare il materiale scelto?
Domanda difficile perché dipende dal materiale che hai scelto e dalla composizione della cucina.
Se hai scelto di inserire un pannello schienale, cioè un pannello intero che si appoggia sul top, come può essere il vetro, lo specchio, l'acciaio ecc... puoi tranquillamente inserirlo durante o dopo il montaggio della cucina.
Se   devi applicare il rivestimento  direttamente sulla parete, come ad esempio le mattonelle o la carta da parati, io ti consiglio comunque di applicarle dopo il montaggio della cucina per avere una  soluzione più pulita ma potresti incontrare qualche resistenza da parte dell'installatore.
In questo caso devi leggere il paragrafo successivo.
3  Dove o da dove o fino a dove o da dove a dove? 
L'altezza delle basi è circa 90 cm e i pensili vengono montati a partire da circa 145 cm
Shienale cucina
In questo caso conviene inserire il rivestimento a partire da cm 80/85 fino a 150/155 come puoi vedere da questo disegno
Tra basi e pensili cucina
Se il rivestimento ha un disegno, questa soluzione non va bene perché una parte deldisegno verrebbe nascosta dai mobili, in tal caso, devi conoscere perfettamente le dimensioni della cucina che hai scelto (perché vi possono essere differenze da modello a modello) e montarlo all'interno dello spazio netto e sperare di far parte di quel 1% che riesce a non avere problemi con questa soluzione!
Ma ci sono altre problematiche che potreste incontrare, eccone alcune:
Rivestimento cucina dimensioni
Se la cappa ha un'altezza inferiore, come nel disegno precedente, va aumentata l'altezza
del rivestimento di circa 10/15 cm.
Ecco altri problemi in agguato...
tra basi e pensili
Quando la composizione si interrompe, come nel disegno precedente, in seguito al rivestimento parziale, si verificherebbero degli spazi antiestetici, come ho evidenziato con le freccette.
Difficile anche capire dove interrompere il rivestimento dietro la cappa.
Ecco le soluzioni:
schienale
Il rivestimento deve accavallarsi di almeno 5 cm ai pensili con fianchi a vista e deve allinearsi in alto e possibilmente essere definito da una mensola o rifinito nella parte terminale.
Ma puoi anche fermarti prima dei pensili e tagliare la testa al toro...
Alzatona cucina
Devi rivestire la parte laterale della parete?
laterale
Secondo me è meglio evitarlo perché è meno elegante e si crea uno strano effetto dovuto alla differenza di profondità tra base e pensile.
Potresti incontrare altri problemi in corrispondenza di porte e finestre, in tal caso la regola è sempre la stessa:
in caso di rivestimento di uno spessore X ricordati di mascherare, tamponare, migliorare tutti gli scompensi che questo spessore può causare, inclusi problemi di montaggio di tutta la cucina.
Altre domande?
Potresti chiedermi:
Devo scegliere prima la cucina e poi il rivestimento o scegliere il rivestimento e abbinare la giusta cucina?
maxresdefault
E' indifferente, dipende dalla priorità e dalla importanza che tu gli dai.
Certamente conviene avere le idee chiare su entrambi prima dell'acquisto e poi comunque confrontare e mettere insieme tutti i materiali, incluso il pavimento, per esser certi che l'abbinamento sia perfetto.
Pochi giorni fa ad esempio, è venuto in negozio un cliente che si è letteralmente innamorato di una cucina dell'esposizione che oltretutto era in offerta.
Aveva già acquistato il rivestimento e gli ho consigliato di portare un campione in negozio e confrontarlo con la cucina.
E' tornato il giorno dopo con un campione del rivestimento ( gres marrone venato lucido) e non c'è stato nulla da fare, stavano malissimo insieme e così il mio giovane cliente, un sarto di professione, ha dovuto rinunciare ad un' offerta incredibile di una cucina con un'isola di tre metri super attrezzata e cm 420 di contenitori che ci entrava tutta come fosse stata fatta su misura.
Come abbinare mobili e rivestimento?
weekend-roma-580x513
Mettendo insieme i campioni di ante, top, elettrodomestici, rivestimento, pavimento e tutto quello che ci sarà in cucina, proprio come fai quando scegli i capi di abbigliamento e i suoi accessori.
Dopo un'attenta valutazione (fatta possibilmente con luce naturale ed artificiale su uno sfondo neutro), scartando e provando ,"accendi" quando sei convinto del tutto.
Quanto incide questa scelta sulla riuscita estetica della cucina?
chapada-diamantina-vista-dall-alto
Tantissimo, più di quello che puoi immaginare.
Un' abbinamento sbagliato può inficiare un buon progetto e rendere di cattivo gusto elementi che presi singolarmente sono bellissimi!
Quindi perché rischiare inutilmente?
Quale soluzione è  più funzionale?
soggettivo-oggettivo
La funzionalità è soggettiva, ne ho parlato più volte in questo blog.
In ogni caso ho scritto decine di articoli sui materiali, per cui cerca nel mio blog il materiale che ti interessa e troverai tutte le informazioni che ti servono per decidere se è funzionale o meno per te.
Qual è la più originale?
download
Potrei dire che le mattonelle sono meno originali, ad esempio, della pittura lavagna ma ci sono in commercio rivestimenti originalissimi che non sarebbero da meno.
In ogni caso se devo proprio esprimere un giudizio forse una bella carta da parati ha qualche punto in più.
E tu cosa ne pensi? Qual è per te la soluzione più originale? Ne conosci altre? Ti invito a comunicarcelo lasciando un commento!

Ho già un rivestimento :  lasciarlo?  coprirlo con uno nuovo? rimuoverlo e sostituirlo?

Old-Life-New-Life_Fotolia_49358814_XS-2
Mi è capitato più volte di salvare un rivestimento esistente e a volte anche rivalutandolo e rivitalizzandolo.
Se vuoi tenerlo perché ti piace o perché non ti va di fare lavori impegnativi o per qualsiasi altra ragione devi semplicemente mettere a confronto tutti i campioni come ho già detto nel paragrafo precedente.
Non tentare però di salvarlo a tutti i costi solo perché ce l'hai già.
Stai facendo un acquisto impegnativo e anziché rischiare, come ti ho già detto, vai fino in fondo perché " hai fatto trenta fai trentuno" e poi Cucina nuova Vita nuova! (consentimi qualche luogo comune di tanto in tanto!)

Ci sono cucine complete di rivestimenti?


0007927981S-849x565Assolutamente si.
Sempre è possibile utilizzare lo stesso materiale del piano per il rivestimento.
Ci sono inoltre soluzioni chiavi in mano che i rivenditori più preparati ed attrezzati propongono con professionalità ed originalità.

Ci sono altre domande?
Forse si ma ho superato le millecento parole e forse è il caso di chiudere questo articolo.
Hai qualcosa da aggiungere?
Se hai ritenuto interessante questo articolo e ti è anche servito a qualcosa mi piacerebbe conoscere la tua opinione per cui lascia un commento!
Michele De Biase
p.s.
lascia un commento anche per criticare, aggiungere, domandare ecc...
Lineatre Arredamenti
Alberobello
michele-presentazione