Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2015

Il top in legno

Immagine
Conarte
Ottavo capitolo della rubrica "Quale top in cucina" dedicato al legno. Ti invito intanto a leggere i post precedenti che trovi elencati alla categoria "Top Cucina" per avere un quadro complessivo. Il top in legno può essere "Impiallacciato" cioè con un anima in truciolato idrofugo e solo il rivestimento esterno in legno (per maggiori dettagli sulla differenza tra legno e laminato leggi questo articolo) o in legno pieno soprattutto nella versione "Listellare". I legni utilizzati sono soprattutto il faggio ed il rovere. Agli inizi degli anni novanta il top in legno listellare si è molto usato e si utilizzava integralmente, cioè su tutta la composizione di una cucina in genere bianca( ricordo perfettamente che i clienti mi richiedevano anche i pezzi di top ritagliati in corrispondenza dei fori di lavello e piano cottura per ricavarne dei taglieri).
Conarte

Oggi si usa soprattutto il rovere ed in modo parziale per sottolineare uno snack o il p…

Il top in vetro

Immagine
Bijou Aran World Che ne pensi di un top da cucina in vetro? Scelta molto difficile vero? Bello,  atossico, riciclabile, facile da pulire, igienico ma ... E' resistente agli urti? Valcucine propone un top in vetro tanto resistente che mostra un test in cui viene lasciata cadere sul piano una palla di mezzo chilo da una distanza di due metri. La palla d'acciaio rimbalza come fosse gomma e non lascia traccia. immagine presa dal web Quindi abbiamo finalmente trovato il top indistruttibile? Naaaaa! Come la mettiamo con i bordi? Ed i graffi? E la caffettiera rovente? E soprattutto la nostra percezione? Psicologicamente è ben impresso nella nostra mente più di un episodio in cui si è rotto in mille pezzi un oggetto di vetro come una lente o una finestra, un bicchiere, una bottiglia, per cui prima di tutto dobbiamo essere pronti psicologicamente. Poi non dobbiamo impressionarci quando appoggiamo su di un piano di vetro un oggetto come può essere anche un bicchiere e soprattutto se siam…

Il top in acciaio

Immagine
Cucina Binova Non vi è nessun altro materiale sul quale vi siano pareri tanto discordanti. Vi sono tanti appassionati dell’acciaio ed altrettanti detrattori e se li mettessi a confronto sono certo che mi divertirei un mondo! Ecco alcune considerazioni tipo fatte dalle due opposte categorie: Amante: adoro l’acciaio è così luminoso!si pulisce con facilità!l’acciaio è eterno!l’acciaio è il materiale più igienico!l’acciaio è così moderno!mi piace così tanto che vorrei anche le ante in acciaio!Detrattore: odio l’acciaio! Rende tutto più freddo!è impossibile pulirlo perfettamente!si graffia ed io odio i graffi!restano sempre gli aloni!dopo un po’ sembra vecchio!va bene solo con il moderno, con il classico non ce lo vedo!
E tu da che parte stai?Mi piacerebbe un tuo commento giusto per abbozzare una piccola statistica. Da parte mia posso solo dare qualche informazione tecnica e contribuire con il mio parere personale a far partire questa indagine. Informazioni tecniche. Vi sono vari spessori e va…

Il top piastrellato

Immagine
Il quinto capitolo della serie è dedicato ai nostalgici e romantici amanti della cucina in muratura perché difficilmente un top piastrellato viene abbinato ad una cucina che non sia in muratura, vera o finta. Questa tipologia di top ha avuto una grande espansione negli anni 90 e nel primo decennio del 2000, per calare drasticamente in questi ultimi anni. Ora le richieste del top piastrellato sono piuttosto tiepide e viene preso in considerazione soprattutto per la cucina da inserire nella famosa "tavernetta". Se hai intenzione di inserirne uno seguimi attentamente perché oltre a parlare delle sue caratteristiche ti darò degli ottimi consigli per la sua realizzazione. Tipologia di piastrelle. Il rivestimento del piano può essere realizzato con piastrelle in ceramica monocottura o Gres porcellanato ma anche in marmo o pietra insomma con tutti i materiali che si usano per la pavimentazione. Chiaramente è necessario che la collezione di piastrelle scelta abbia gli "elementi…

Il top in Corian

Immagine
Cucina Origami di Amr Helmy Designs, design Karim Rashid; foto Amr Helmy Designs
In questo quarto capitolo sui piani di lavoro parlerò del  Corian®, un raffinatissimo composto a base di resina e sostanze minerali il cui componente principale è ricavato dalla bauxite (da cui si ricava l'alluminio). Prima di avventurarmi nella sua descrizione è bene che io metta subito in evidenza l'elemento differenziante più importante del Corian rispetto agli altri materiali ed è la sua "continuità" nel senso che nella composizione finale non ci sono giunzioni e può essere integrato persino il lavello. HD23 kitchen by Rossana Design Massimo Castagna; photo Rossana
Questo significa senza dubbio maggiore pulizia estetica e notevole funzionalità per la facilissima manutenzione ordinaria. Ho parlato di ordinaria perché vi è un'altro tipo di manutenzione ed è quella straordinaria con la quale si riparano rotture, graffi,ulteriori danneggiamenti e segni dovuti all'uso e al cattivo …

Il top in quarzo

Immagine
Terzo capitolo dedicato ai piani di lavoro della cucina. Oggi parlo dei piani creati dall'uomo che ha selezionato dalla natura le materie prime più resistenti come il quarzo e  li ha miscelati a resine in modo da ottenere una superficie simile a marmi e graniti migliorandone però le performance. Avrete certamente sentito parlare di Okite ed io stesso ne ho parlato in un precedente articolo che riporto puntualmente:
L’OKITE E’ INDISTRUTTIBILE?
Intanto facciamo chiarezza sul termine OKITE che non è un prodotto ma un marchio. E’ come dire Barilla o Scottex e comunque buon per lei che ha ottenuto un traguardo ambitissimo nel Marketing  – prodotto = nome aziendale- ( Nutella anziché crema gianduia, Fisher anziché tasselli, Scotch anziché nastro adesivo e così via). Il prodotto in questione è un composto, una miscela di resina e quarzo ed è prodotto da varie aziende e non vi sono particolari differenze qualitative tra i vari marchi. E’ un ottimo materiale ma non è indistruttibile! Quindi no…